Mentre scrivo  “in modo Live” questo post sto partecipando dall’Italia all’Insediamento di Barack Obama via CNN/FACEBOOK.

Posso realmente dire di partecipare, poichè scrivo dei commenti su FaceBook su  quello che vedo e vedo i commenti di altri: leggo cosa scrivono le persone via Twitter e rispondo alle loro osservazioni.

Obama cammina per la strada fiducioso della sicurezza. La Paranoia di Bush sembra essere un ricordo del passato
Obama cammina per la strada fiducioso della sicurezza. La Paranoia di Bush sembra essere un ricordo del passato

Mentre osservo Obama camminare per la strada sfidando le paure paranoiche degli ultimi 8 anni,  una persona scrive questo commento:

The Obamas and Bidens are proving that they’re “The People’s People!”.

Parallelamente, leggo via Twitter (peterelst e Search.twitter.com)  e del rinnovato sito della Casa Bianca.

Entro in whitehouse.gov e lo trovo così organizzato:

Il Nuovo sito della Casa Bianca è impostato su tre paradigmi: Comunicazione,  Trasparenza, Partecipazione

Difatti questi tre paradigmi sono confermati nel primo BlogPost del neonato Corporate Blog della Casa Bianca intitolato “Change has come to the WhiteHouse.gov” –  nel quale vengono delineate le linee guida della comunicazione seguite dalla nuova amministrazione basate su una semplice quanto chiara linea guida:  put citizens first.

The New White House Web Site
Il nuovo sito della Casa Bianca come riflesso dei tre paradigmi della comunicazione Obama

Comunicazione, Trasparenza, partecipazione rappresentano tre asset strategici del modo di comunicare nel XXI secolo: i  Social Media, Social Network, Twitter, Blogs, E-Shop, E-commerce, Market Place sono le forme di comunicazione legittimate ed emergenti.

L’insediamento di Barack Obama si può a ragione considerare il primo evento seguito in modo sociale: chi come me lo sta seguendo live su CNN.com/FACEBOOK si trova in un ambiente aperto nel quale si percepisce di essere parte del processo.

N.B.

Questo post è scritto di getto e in modo live: mi scuso per gli errori di stampa e le frasi involute che verranno corrette nei giorni successivi.