Oggi ho assistito alla prima conferenza stampa di un politico italiano su Second Life.

E’ stata la prima conferenza stampa su Second Life, e più in generale su un Virtual World, a cui ho assistito di persona e dal vivo. Quello che mi ha colpito è stato il clima di serietà e di attenzione che si è creato. Devo dire che ho fatto molta fatica a prendere posto, ma ci sono riuscito sebbene nelle ultime file.

Second Life: ad inaugurare i mondi virtuali ci pensa Antonio di Pietro

Il Ministro Antonio Di Pietro (Italia dei Valori) l’ha tenuta sull’isola di Never Land. Credo che vi fosse moltissima curiosità da parte dei cittadini di Second Life e molti dubbi. Il più diffuso è che la conferenza di Di Pietro fosse registrata, fatto che è stato smentito in diretta dallo stesso Ministro con soddisfazione dei presenti.

Second Life e politica: come funziona

Va subito detto che la conferenza stampa era interattiva.

Per fare delle domande bisognava essere accreditati, oppure scrivere le domande via Instant Messaging a Mario Enoch dello staff dell’IDV (la persona che vedete alla destra di Di Pietro se ingrandite la foto) .

Io mi sono accreditato chiedendo notizie sulle iniziative del Governo per abolire il Canone per le linee ADSL dati (ADSL NAKED) che verrà introdotto il 1 settembre 2007.

Siccome non a tutte le moltissime domande è stato possibile dare risposta (anche alla mia), Di Pietro ha premesso che l’avrebbe fattovia email, almeno così è stato detto dal Ministro. (ci tengo a dire che la promessa non è stata mantenuta).

Come si evince da questo post, io sono molto lontano dalla politica e soprattutto in questo terreno mi trovo a disagio. Ciò che mi ha colpito è stata l’attenzione e il senso civico dei partecipanti.

Una nota divertente? sentire i claps dei partecipanti attraverso le chat. Faceva un certo effetto :-D